Crisoperla

Dal 1995 ad oggi, e quindi per 25 anni, le cooperative sociali del nostro territorio hanno costruito un sistema di accoglienza e di inserimento lavorativo per persone socialmente fragili difficilmente inseribili. Storie di persone con difficoltà di integrazione sociale perché disabili, con disturbo mentale, tossicodipendenti e alcolisti , o detenuti in uscita dal carcere con una grande voglia di riscattarsi e a cui è stata aperta la porta dell’accoglienza e della solidarietà per poter beneficiare di una nuova opportunità. Uomini e donne a cui è stata data la possibilità di ricostruire la propria vita, riscoprendo il proprio valore, le proprie capacità il piacere di condividere un progetto insieme ad altri.

Le cooperative sociali hanno collaborato con i servizi sociali e sanitari e con tutto il mondo dell’associazionismo per costruire una rete in grado di lavorare a 360° intorno ai bisogni della persona.

Oggi assistiamo impotenti ad un impoverimento del tessuto sociale costruito con tanta passione , dedizione e solidarietà.

Qualità della vita e restituzione della dignità alla persona sono principi che per le cooperative sociali hanno rappresentato il punto di riferimento quotidiano.

Oggi un cambiamento di leggi, l’azzeramento del principio di salvaguardia del territorio e della sua identità permette a grandi gruppi di entrare sul nostro territorio e spazzare via i nostri progetti costruiti in 25 anni di lavoro. Grandi gruppi di cooperative che qui non hanno sede, ne conoscenza, e che non hanno nessun interesse ad approfondire il legame con il territorio.

E così che le nostre cooperative sociali chiudono ed il tessuto sociale e di accoglienza viene a morire a poco a poco, creando una condizione di impoverimento che va a sommarsi alla grande crisi economica e lavorativa che la nostra provincia sta già vivendo.

Chiediamo agli amministratori degli enti locali, ai dirigenti della ASL, ai responsabili della Prefettura, a quanti hanno a cuore le sorti del nostro territorio e di tutte le persone che le cooperative sociali in questi 25 anni, hanno supportato e valorizzato, di mettersi in gioco per salvare le cooperative sociali del nostro territorio, proteggiamo questo presidio dell'inclusione sociale ed educativa!!!

 

Chiedici il file per la raccolta firme!