Crisoperla

Premessa

Prosegue, per tutto il 2012, il percorso di cooperazione e collaborazione tra i produttori agricoli e i consumatori, principalmente GAS (Gruppi di acquisto solidale) e le Reti locali dell’Altra Economia attraverso l’organizzazione di incontri divulgativi e manifestazioni per la promozione di un’economia sostenibile. Molto impegnativo è stato l’impegno nell’organizzazione di un due incontri, uno dei quali a carattere nazionale, sul tema del futuro del biologico e sull’Economia Solidale proposti all’interno della manifestazione Sapori che si svolge ogni anno nel Comune di Fivizzano. Altrettanto impegnativa e coinvolgente è stata l’organizzazione di un incontro con "Les paniers marseillais" venuti ad incontrarci direttamente dalla Francia.

Attività svolte nel 2012

Nell’arco del 2012 le principali attività svolte dall’Associazione Crisoperla sono:

come esempi di sinergie tra produttori e consumatori, l'organizzazione/partecipazione a vari mercati locali sia in Toscana che in Liguria.

  • Continua la partecipazione alla realizzazione e alla programmazione del Mercato dei prodotti tipici e biologici di Carrara, voluto dal Comune di Carrara in collaborazione con GAS e produttori. Il mercato vede due appuntamenti mensili, il 1° e il 3° sabato di ogni mese. Nel 2012 l’associazione Crisoperla, a nome dei produttori partecipanti al mercato biologico e tipico di Carrara, ha realizzato alcuni incontri con Traversi, assessore alle attività produttive del Comune di Carrara, per avere in affidamento la gestione del mercato. L’intenzione era quella di richiedere l’utilizzo delle strutture acquistate dal Comune appositamente per il mercato (tavoli, sedie, ombrelloni, frigoriferi, tovaglie, impianto elettrico) dando disponibilità a farsi carico dell’allestimento e dello smontaggio del mercato stesso. L’associazione e i produttori si impegnano anche a partecipare con il Comune ad un lavoro istruttorio per la realizzazione di un regolamento delle presenze e della gestione del mercato. L’assessore ha accolto favorevolmente la nostra proposta. Attualmente è in via di definizione una convenzione con l’Ente per la gestione del mercato.
  • Crisoperla continua la sua partecipazione al mercato “Spazio Contadino” di Massa. Collaborazione con il comitato tecnico del mercato per la realizzazione degli “Incontri ravvicinati con … lo Spazio Contadino”. Si tratta di una serie di incontri pubblici e attività didattiche/dimostrative volte a promuovere le produzioni di filiera corta, le produzioni locali e il mercato stesso.
  • Partecipazione mercato contadino di Sarzana.
  • L’associazione biologica per l’Economia Solidale “Crisoperla”, ha organizzato nei mesi estivi, un mercato di prodotti alimentari biologici a Marina di Massa (parcheggio di Via Pietro Mascagni). Il mercato, a cadenza settimanale, si è tenuto ogni giovedì, dalle ore 8.00 alle ore 13.00, nel periodo suddetto.
  • Organizzazione e realizzazione di un incontro/visita a Crisoperla da parte di un gruppo di produttori - consumatori biologici francesi provenienti da Marsiglia che si è svolto nell’arco di tre giorni, dal 7 al 9 novembre 2012. Questo gruppo si chiama "Les paniersmarseillais" (I cesti marsigliesi) www.lespaniersmarseillais.org. L’incontro, che prevedeva visite alle aziende di Crisoperla, si è dimostrato un interessante momento di scambio di idee, esperienze e conoscenze. In particolare l’incontro ha evidenziato il sodalizio tra produttori biologici e consumatori, diversamente impostato in Francia (attraverso le AMAP - Associazioni per il mantenimento di un'Agricoltura contadina) e in Italia (attraverso i GAS, Gruppi di Acquisto Solidali e associazioni come Crisoperla).
  • Partecipazione alla Festa Interculturale che si è svolta il 28 giugno, Piazza della Stazione a Massa.
  • Partecipazione a feste organizzate da reti di consumatori e comitati locali in Liguria e in Toscana (Festa della Terra, organizzata dalla rete Realtra il 6/7 luglio 2012 a Falconara di Lerici; Festa Multitematica Tuac -Tutta un'Altra Città- di Massa i 29 e 30 settembre 2012).
  • 22 luglio  festa per Emergency a Bolano- Ceparana.
  • 1-2-3 agosto, partecipazione alla Festa Rurale di Caprigliola, organizzata dalla coop L’Ortara e partecipazione in qualità di relatori al convegno relativo.
  • Partecipazione a Expo Rurale 2012, dal 20 al 23 settembre alle Cascine – Firenze

Come sinergie con le scuole

  • organizzazione di visite ad aziende agricole biologiche per una classe dell'Istituto Arzelà di Sarzana;
  • creazione orto biologico destinato ai bambini con scuola elementare di Massa-Carrara;
  • interventi sull'alimentazione riservati a studenti in collaborazione con ACU (Associazione Consumatori Utenti della Toscana) realizzati nell’ambito di “Incontri ravvicinati con … lo Spazio Contadino”, appuntamenti mensili all’interno di “Spazio contadino” mercato coperto di Massa.

Come impegno, organizzazione e partecipazione a feste e iniziative tematiche per un’altra economia e per lo sviluppo dell'agricoltura biologica

  • Organizzazione di un Seminario interattivo nell'ambito del progetto “Educazione degli adulti”  sulla cultura del lavoro  promosso e gestito dai Comuni di  Carrara, Massa, Montignoso.
  • A Crisoperla è stato affidato lo sviluppo della tematica “La green economy: occasione di sviluppo sostenibile” con approfondimento sul tema "Lo sviluppo socialmente sostenibile”. Il seminario dal titolo “LE NOSTRE RETI LOCALI PER L'AMBIENTE, LA SALUTE, L'ECONOMIA” ha voluto essere un momento d'informazione e di scambio sulle Reti in costruzione nell’area ligure - apuana, con i vari protagonisti di questo movimento. Si è svolto 21 gennaio 2012 nel Ridotto del Teatro Animosi di Carrara
  • Partecipazione alla manifestazione SBARCHINPIAZZA che si è svolta nei giorni 11 e 12 febbraio 2012 a Massa. Sbarchinpiazza” nasce da un’idea di Roberto Licalzi, produttore siciliano di agrumi, impegnato da anni nella costruzione di Reti di Economia Solidale (in sigla RES), soprattutto nel mezzogiorno, insieme a diversi altri produttori del sud Italia che si riconoscono nei principi e nei valori dell’economia solidale. La manifestazione promossa dalla Rete di Economia Solidale del SUD è stata organizzata localmente dall’associazione “Crisoperla … liberi da parassiti”. La manifestazione si è svolta con il Patrocinio del Comune di Massa che ha concesso l’uso di Piazza Aranci per l’allestimento di un mercato di economia solidale e di prodotti biologici dove le arance dei produttori aderenti alla Rete di Economia solidale del SUD sono state protagoniste. Sono stati inoltre programmati e realizzati incontri divulgativi e attività culturali, ludico creative, in entrambe le giornate. Sbarchinpiazza è stata riprodotta anche in altre Piazze d’Italia a cui Crisoperla ha partecipato (Firenze e Milano).
  • Quest’anno la manifestazione Sapori di Fivizzano ha dedicato una particolare attenzione al Biologico e alle Reti di Economia solidale con uno sguardo rivolto non solo al nostro territorio. Nella piazza Medicea, infatti, accanto ai produttori biologici locali (tutti soci di Crisoperla) erano presenti realtà produttive di altre regioni, mentre l’ex Convento degli Agostiniani ha ospitato incontri tematici e convegni. L’associazione Lunigiana Amica ha affidato lo sviluppo delle tematiche del biologico e del ruolo delle reti solidali a Crisoperla che si è impegnata nella programmazione e nella realizzazione di due Convegni che si sono svolti entrambi nella giornata di sabato 2 giugno 2012. Questi due eventi, sebbene diversi, sono strettamente collegati. Il primo “Dove va l’economia solidale?” ha voluto mettere in luce l’espansione costante di movimenti, associazioni, comitati locali, che tendono a fare rete, instaurando tra loro relazioni culturali, sociali ed economiche e che cominciano a organizzarsi e strutturarsi in soggetti giuridici allo scopo di interloquire con le Istituzioni. La Tavola Rotonda “Bio:la penso così” risponde a questa intenzione invitando gli attori istituzionali del biologico italiano a confrontarsi per rispondere allo domande espresse da produttori, consumatori, ricercatori, sule problematiche principali del biologico. Questo secondo incontro ha avuto carattere nazionale. Erano presenti al tavolo i rappresentanti delle associazioni nazionali del biologico.
  • In data 24 novembre 2011 si è svolto ad Arcola l'incontro pubblico "Madre Terra: Alimentazione, Agricoltura ed Ecosistema" promosso dalla LIPU con l'impegno organizzativo e l’animazione di Crisoperla. Il tema dell’incontro verteva su argomenti quali agricoltura sostenibile, prodotti a km0, produttori locali, biodiversità e sementi tradizionali. L'incontro si è concluso con lo scambio delle sementi; un'iniziativa molto bella in cui si è instaurata un'atmosfera conviviale molto gradevole.

Come sinergie con il mondo della ricerca sociale ed economica

  • Continua l’adesione al progetto SOLINSA (tutt’ora in corso). SOLINSA è un Progetto di ricerca europeo, finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro, tematica “Sistemi di conoscenza in agricoltura nel contesto di uno sviluppo rurale sostenibile”. Di durata triennale (2011 – 2013), coinvolge 11 istituti universitari europei (Svizzera, Italia, Regno Unito, Olanda, Lettonia, Francia, Germania, Ungheria). Per l’Università di Pisa partecipa il Dipartimento di Agronomia e Gestione dell’Agroecosistema, della Facoltà di Agraria. L’obiettivo generale del Progetto è quello di identificare approcci efficaci ed efficienti per supportare le reti innovative e solidali (dette LINSA) come strumenti di transizione verso la creazione di un Sistema di Innovazione per l’Agricoltura, a supporto dell’agricoltura sostenibile e dello sviluppo rurale. L’Università di Pisa con il professor Brunori ci monitorerà per tre anni e Crisoperla sarà al centro di uno studio come esempio di rete innovatrice in agricoltura”.
  • Crisoperla ha proposto cinque temi per CIRCOLI DI STUDIO finanziati dai Comuni della nostra provincia. I temi proposti sono stati:
    1. Pratiche agricole sostenibili: La Permacultura.
    2. Pratiche agricole sostenibili: L’agricoltura biologica
    3. Legislazione a tutela dei terreni agricoli: dalla protezione del terreno alle opportunità di lavoro
    4. Formazione su competenze trasversali e strategiche per la gestione di organizzazioni complesse: Il metodo del consenso.
    5. Formazione su competenze trasversali e strategiche per la gestione di organizzazioni complesse: Gestione delle Reti di Economia Solidale.

I temi hanno riscontrato tutti un certo interesse ma, a causa della ridotta disponibilità del finanziamento pubblico, ne sono stati realizzati solo due, i numeri 3 e 4.

 

Scopo del circolo di studio n. 3 :

  • Conoscere le leggi esistenti, nazionali e regionali, a tutela dei terreni agricoli.
  • Approfondire la conoscenza della legge regionale ligure e toscana, sulla gestione delle terre incolte, anche in funzione di una proposta di legge regionale per l’altra economia.
  • In seguito alla proposta ministeriale di affidare la gestione dei terreni demaniali agli agricoltori, seguire l’iter della legge per valutare quali reali opportunità offre agli agricoltori e quali sono i rischi possibili di tale gestione.

Scopo del circolo di studio n. 4:

  • far confrontare i partecipanti con i problemi connessi alla gestione sociale del gruppo, trattando sia la questione conflittuale che quella dei ruoli. All'interno del percorso sono state previste esercitazioni pratiche volte a far familiarizzare i partecipanti con le nozioni trasferite, affinché la dimensione più generale, concettuale  e pratica, possano avere entrambe lo spazio che meritano. Il percorso di studio è stato rivolto, in particolare, all’individuazione e alla definizione delle Visioni e Missioni dell’organizzazione.